Trebisacce. Previsti risparmi energetici, ma non in danno alle luminarie

TREBISACCE L’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Alex Aurelio al fine di fronteggiare la crisi energetica in atto ha previsto misure per il risparmio di elettricità, ma non in danno delle luminarie di Natale che si accenderanno regolarmente anche quest’anno.

trebisacce

Anche perché i consumi complessivi di energia elettrica del 2022 sono inferiori a quelli del 2021. Lo ha affermato, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, l’Assessore Daniela Nigro con delega a Spettacolo, Grandi Eventi, Famiglia, Rapporti con i Comitati di Quartiere e Centro Storico la quale, rispondendo all’interrogazione presentata dal gruppo di Minoranza “Insieme si può” che, dicendosi preoccupato perché da parte del Comune non sarebbero state finora indicate contromisure per ridurre i consumi, ha chiesto alla Maggioranza se sono previste iniziative di contenimento dei consumi ed ha formulato alcune proposte a cui si sono aggiunte quelle del consigliere di Minoranza Andrea Petta fondatore e già candidato-sindaco del Movimento Politico “Trebisacce2030”. In questa ottica, i consiglieri di “Insieme si può” Antonio Aurelio e Mimma De Marco hanno chiesto quali contromisure sono state previste per ridurre i consumi e, a tale proposito, hanno sollecitato l’esecutivo comunale a dare corso al Contratto di “Projet Financing” sottoscritto dal Comune di Trebisacce con la “Pagano Spa” e già approvato in Giunta che prevede la gestione e l’efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica e, sempre per rimanere sul pezzo, hanno chiesto se in vista delle imminenti festività è prevista l’attivazione delle luminarie natalizie. Il consigliere Andrea Petta, da parte sua, ha suggerito di ritardare di un’ora l’accensione dell’illuminazione pubblica e delle stesse luminarie e di anticiparne, sempre per un’ora, lo spegnimento al mattino, per un totale di due ore al giorno di risparmio energetico. Proposta, quest’ultima, che l’Assessore Nigro ha dichiarato degna di essere presa in esame. “Per quanto concerne invece la rete elettrica comunale – ha dichiarato l’Assessore Nigro chiarendo che nel frattempo nella sede comunale sono in corso i lavori di efficientamento energetico – le condizioni sono quelle previste nel Contratto sottoscritto con la “Pagano Spa” approvato dalla Giunta già dal mese di giugno che, a fronte del canone annuale a carico del Comune, prevede il pagamento dei consumi tutti a carico della Concessionaria del servizio ed ha rivelato, dati alla mano, che i consumi di corrente elettrica sono stati di circa 508mila euro per l’annualità 2021 e di circa 467mila euro per il 2022. Motivo per cui, – ha concluso l’Assessore Daniela Nigro precisando che comunque al momento è difficile fare previsioni – non c’è da allarmarsi e noi, seguendo la tradizione e senza comunque esagerare, siamo pronti ad allestire le luminarie natalizie anche come segnale incoraggiante di uscita dalla pandemia e di ripresa di quella normalità finora fortemente insidiata dal Covid.

Pino La Rocca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *