Ospedale di Rossano

Un uomo di origine filippina è rimasto ustionato all’interno della sala macchine di una nave mercantile a largo di Trebisacce. Immediati i soccorsi da parte del personale interno. È intervenuta la polizia di frontiera che ha avviato le relative indagini e pare che l’episodio sia da inquadrare come incidente sul lavoro. L’operatore è stato trasferito presso il pronto soccorso del presidio ospedaliero “Nicola Giannettasio” dove i sanitari hanno rinvenuto lesioni sulla pelle, infiammazione cutanea, gonfiore. Disposto il ricovero.

A soccorrere l’uomo, membro dell’equipaggio della nave mercantile Canneto M. di nazionalità italiana, la Guardia Costiera. Appresa la notizia, la sala operativa della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro ha messo in atto le procedure di soccorso, disponendo l’impiego di una dipendente motovedetta che ha trasportato il marittimo, risultato ustionato, presso il porto di Corigliano Calabro.

Il personale sanitario del 118, allertato dalla Guardia Costiera, ha poi provveduto a trasportare il marittimo infortunato dal porto all’ospedale Guido Compagna del Comune di Corigliano – Rossano.

Sono in corso accertamenti volti a ricostruire la dinamica dell’incidente.

Per qualsiasi emergenza in mare – ribadisce la Capitaneria di Porto in una nota – chiamate il Numero blu 1530, gratuito da cellulare e da telefono fisso.