Trebisacce, a lezione di marketing territoriale al “G. Filangieri”

TREBISACCE Conoscere il marketing territoriale e turistico per soddisfare la domanda turistica oggi sempre più attenta al rapporto valore-marca-qualità-prezzo. Di questo hanno discusso gli studenti dell’ITIS “G. Filangieri” guidato dalla Dirigente Scolastica Consolata Piscitiello nel corso di un forum svoltosi nell’Aula Magna “Silvana Palopoli”. A relazionare sul tema “Orientamento al mercato, e competitività” è stato il prof. Carlo Maria Gallucci, calabrese, ordinario di Marketing e “Vice-rector for International, Relations and Students, Ramon Llull University di Barcellona”. L’evento culturale è stato organizzato dall’ITS “G. Filangieri” in collaborazione con l’assessorato al Marketing Territoriale di Trebisacce, con l’Assopec (Associazione degli operatori economici), con l’associazione che gestisce il Parco Archeologico di Broglio e quella dell’associazione “Il Biondo Tardivo” di Trebisacce. I lavori sono stati introdotti dal dottor Giampiero Regino, Assessore al Marketing Turistico ed hanno registrato gli interventi di Andrea Franchino presidente dell’Assopec, del sindaco di Trebisacce Francesco Mundo e della prof.ssa Consolata Piscitiello Dirigente Scolastica dell’I.T.S. “G. Filangieri” la quale, nel parlare di scuola-lavoro ha illustrato il POF (piano dell’offerta formativa) dell’Istituto ed ha rivelato che dal prossimo anno scolastico saranno attivati corsi serali per favorire il conseguimento di un Diploma da parte degli adulti. Il sindaco Mundo ha omaggiato il prof. Gallucci con un quadro che ritrae gli aranceti dove si coltiva il rinomato “Biondo Tardivo”. «Studiate quanto più è possibile e – questo l’appello finale del prof. Gallucci ai giovani – abbiate sempre viva la curiosità intellettuale; seguite sempre i vostri sogni e vi auguro di essere veri professionisti e soprattutto delle belle persone».

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *