Trebisacce, l’ex sindaco Mariano Bianchi torna in sella

TREBISACCE A distanza di poco più di due mesi dalle prossime elezioni, i colpi di scena sono all’ordine del giorno.
La ricandidatura del sindaco uscente Franco Mundo è da sempre stata data per scontata e non a torto. Ed infatti, Mundo è pronto, nonostante questa scelta non sia mai stata univoca all’interno del PD, di cui fa parte. Non è ancora dato sapere, però, chi farà parte della lista. Pare, invece, avere fatto un passo indietro la “Trebisacce Ideale” di Loredana Latronico e Pino Sposato.
La Latronico non ha mai goduto di un forte consenso popolare, proprio per questo nelle settimane precedenti si erano succedute indiscrezioni che volevano Sposato assumere le vesti del nuovo portavoce, ma dopo un rimbalzo tra i due sulla papabile candidatura, il movimento civico sembra avere esaurito ogni forza e dello stesso non si hanno più notizie.
Altrettanto di Antonio De Santis, il nome del candidato di superamento velocemente superato. Chi ha recuperato terreno è stato Paolo Accoti de “La svolta”, uscito ormai allo scoperto. Accoti ha anche annunciato sui social alcuni punti portanti del programma e si resta in attesa di ulteriori notizie su canali ufficiali.
Ma la novità di questi giorni, che inizialmente è sembrata soltanto una provocazione ai candidati già schierati, è la discesa in campo dell’ex amministratore Mariano Bianchi, al quale Franco Mundo è succeduto.
Bianchi alle elezione del 2012 aveva scelto di non ricandidarsi, nonostante fosse soltanto al suo primo mandato. Né pareva intenzionato a ripetere l’esperienza elettorale, ed invece, del tutto inaspettatamente, ha reso ufficiale le sue intenzioni con un video postato su facebook, con il quale ha dichiarato di non voler più stare a guardare.
Certo, questa mossa potrebbe essere una spina nel fianco per Accoti, che ad una partita a due avrebbe avuto maggiori possibilità di successo.
Ebbene, questi i nomi degli aspiranti prossimi primi cittadini.
Sui nomi dei componenti delle liste, al contrario, c’è il massimo riserbo oppure la profonda difficoltà di trovare per ognuno i 12 apostoli, ops candidati.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.