Trebisacce, il Chidichimo verso la riattivazione: individuati i fondi



Ospedale di Trebisacce

A Trebisacce il commissario ad acta Andrea Urbani ha disposto l’impegno delle somme necessarie per la riapertura del Chidichimo. Ad annunciarlo è il Sindaco di Trebisacce Franco Mundo, secondo il quale il commissario Urbani «ha disposto nei confronti della Regione Calabria, il vincolo e l’impegno delle somme necessarie per l’esecuzione della sentenza del Consiglio di Stato: «€ 2.357.040,22 per far fronte ai lavori di adeguamento del blocco operatorio del presidio ospedaliero di Trebisacce; € 90.000,00 per far fronte alla verifica di vulnerabilità sismica presso l’intera struttura costituente il presidio ospedaliero di Trebisacce; € 489.408,04, che rappresenta il 20% della somma totale, per far fronte ad eventuali imprevisti nell’esecuzione del mandato commissariale e per corrispondere quanto liquidato a titolo di spese giudiziali in favore del Comune di Trebisacce nei provvedimenti giurisdizionali». Tutto questo in attesa che venga quantificato l’ammontare dei costi occorrenti a dare integrale esecuzione alla sentenza del Consiglio di Stato. Si lavori, inoltre, al fine di procedere all’attuazione delle seguenti attività: Opere per l’adeguamento statico-funzionale architettonico; Impiantistico e antincendio, nella fattispecie interventi di adeguamento normativo; Degli impianti tecnologici della struttura con riferimento a cabine elettriche; Impianti elettrici, sistemi e impianti speciali, impianto idrico; Sanitari e fognari; Impianti antincendio e impianti gas medicali. «Finalmente lo Stato si ricorda di essere uno Stato di Diritto – ha dichiarato  Mundo – in cui le sentenze devono essere rispettate, in cui il Diritto alla salute non può e non deve essere accantonato o dimenticato».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.