Trebisacce, consiglio comunale: nell’anno corrente tariffe invariate per i cittadini

TREBISACCE. Nessun aumento, per l’annualità 2023, dei tributi sottoposti alla gestione diretta da parte del Comune. Per l’Irpef, l’Imu e la Tari l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Alex Aurelio, nonostante il persistere dell’inflazione e l’aumento delle spese anche da parte dell’ente comunale (carburanti, trasporti, energia, servizi, beni primari…), le tariffe approvate nel Consiglio Comunale di martedì 18 aprile non subiranno alcun aumento ma dovranno essere applicate, come ha tenuto a sottolineare il primo cittadino nella gestione dei bilanci familiari, misure di contenimento delle spese, senza incidere però negativamente sul welfare soprattutto delle fasce più fragili e bisognose della popolazione.

Il punto dell’o.d.g. che riguardava invece il costo del servizio idrico integrato, è stato rinviato ad altra data in attesa che venga regolarizzato il passaggio dalla gestione diretta del Comune a quella dell’autorità individuata dalla Regione.

Sempre a proposito di tributi, il Consiglio Comunale svoltosi seppure con posizioni discordanti in un clima di sostanziale collaborazione tra Maggioranza e di Opposizione, sentita la relazione del’’Assessore al Turismo Leonardo Petrone che ha citato le nuove iniziative di marketing turistico intraprese anche furi dai confini nazionali, ha approvato il Regolamento per l’introduzione e la disciplina di una “tassa di soggiorno” – pare debba essere di piccola entità – che l’esecutivo comunale intende istituire già per la prossima stagione estiva ma dopo aver acquisito il parere degli operatori del settore. Parere che, da quanto ha dichiarato il Sindaco Aurelio, pare non sia preventivamente contrario.

Archiviato il confronto sull’istituzione del Regolamento sulla “Tassa di soggiorno” passato con il voto contrario dei consiglieri di Minoranza Antonio Aurelio e Mimma De Marco e l’astensione del consigliere Antonio De Santis, il Consiglio Comunale, sentita la relazione della Delegata alla Cultura Tania Roseti ha approvato, con voto unanime, l’accordo per la valorizzazione integrata del Parco Archeologico di Sibarie della Sibaritide che, secondo la Delegata alla Cultura, deve passare attraverso la realizzazione di una rete intercomunale in grado di mettere a sistema a valorizzare in chiave turistica le enormi potenzialità storico-ambientali di cui è ricco il territorio.

Tra gli altri adempimenti il Consiglio Comunale che in apertura ha ascoltato e condiviso i suggerimenti del consigliere di Minoranza Antonio De Santis di cui diremo in seguito, sentita la relazione dell’Assessore ai LL.PP. Claudio Roseto che ha parlato di “atto dovuto”, ha deliberato, con il voto favorevole anche della Minoranza, l’acquisto e quindi l’acquisizione al patrimonio
comunale di una piccola quota (850 mq,) di terreno demaniale in catasto al foglio n. 10, particella 1.350 ed ha deliberato la nomina dei componenti della Commissione Comunale per l’aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari della Corte d’Assise e della Corte d’Assise d’Appello nelle persone del Sindaco Alex Aurelio e del vice-sindaco Nicoletta Tufaro per la Maggioranza e della consigliera Mimma De Marco per l’Opposizione.

Pino La Rocca
Comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *