Trebisacce, cavalcavia pericoloso, piazzale interdetto al traffico

TREBISACCE Il cavalcavia che sormonta il piazzale ferroviario cade a pezzi: interdetto al traffico pedonale e veicolare dai Vigili del Fuoco di Castrovillari e Trebisacce. Si tratta del piazzale ferroviario intitolato a “Willy Brandt” che, concesso in comodato d’uso al Comune di Trebisacce, viene utilizzato giornalmente come autostazione dei pullman della Saj che collegano la cittadina jonica con i paesi interni e con le principali città italiane. Un’area quindi molto frequentata soprattutto dagli studenti delle Superiori che qui si concentrano per prendere l’autobus. Ad accorgersi della caduta di calcinacci ed a dare l’allarme telefonando ai Pompieri di Trebisacce è stato un cittadino in transito a piedi che, passando sotto il sovrappasso realizzato circa 50 anni addietro, ha visto cadere dei pezzi di intonaco staccatisi dalle pareti del manufatto. Effetto, forse, della mancata manutenzione, ma certamente effetto delle piogge insistenti degli ultimi giorni che hanno permeato la struttura e aggravato la situazione di una struttura abbastanza datata e mai ricondizionata. Sul posto sono subito confluiti i Vigili del Fuoco Volontari di Trebisacce e i Vigili del Fuoco di Castrovillari per i rilievi e per definire lo stato di pericolosità i quali, dopo aver fatto cadere, mediante l’autoscala, gran parte dell’intonaco che risultava instabile, hanno transennato la zona mettendola in sicurezza e scongiurando così ulteriori pericoli per l’incolumità pubblica. Oltre ai Vigili del Fuoco e ai Vigili Urbani sul posto sono arrivati il sindaco Franco Mundo e il Dirigente dell’area tecnica arch. Antonio Brunacci per studiare il da farsi al fine di evitare rischi alle persone che si recano o stazionano nel piazzale come passeggeri degli autobus e agli stessi mezzi. Per la cronaca va ricordato che di recente è stato illustrato il progetto della nuova autostazione.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *