Thun Rossano raccolti 4 mila e 26 euro per i bambini malati di cancro



euro 4 MILA e 26 EURO per i bambini malati di cancro; per donare loro un sorriso e la possibilità di giocare, distrarsi e divertirsi creando. È, questa, la cifra raccolta grazie all’adesione e all’impegno degli allievi delle scuole MONACHELLE e CARLO LEVI che hanno fatto registrare numeri da record: 330 simpatici oggetti in ceramica interamente decorati con le proprie mani. Ancora una volta l’insegnamento ed il messaggio di positività e speranza arriva dai più piccoli, autentici maestri di solidarietà. Un successo di partecipazione per l’iniziativa CON LE MANI E  CON IL CUORE.

Ad esprimere soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa sono state, questa mattina (lunedì 11), gli assessori alla cultura Serena FLOTTA, alle politiche sanitarie Dora MAURO ed alla pubblica istruzione Angela STELLA, intervenendo in Piazza B. LEFOSSE per la presentazione dei manufatti e la consegna ufficiale dell’assegno al resposanbile di zona della FONDAZIONE LENE THUN, Fabio SPANÒ. Con FLOTTA, MAURO e STELLA c’erano anche Alessia ATTADIA, responsabile del THUN SHOP cittadino, promotrice dell’iniziativa e la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo N.2 Celestina D’ALESSANDRO. Il ringraziamento di tutti è andato anche alle famiglie per la collaborazione apportata.

L’auspicio – hanno detto FLOTTA, STELLA e MAURO – è che eventi così importanti, dall’alto valore educativo e pedagogico, possano essere replicati durante tutto l’anno e che possano essere condivisi con sempre maggiori attori. Con la scuola, che ancora una volta si è dimostrata sensibile, pronta e attenta, ma anche con il mondo dell’associazionismo e del volontariato. Oltre alla cultura della solidarietà e del dono – hanno aggiunto – momenti come questi contribuiscono a far recuperare quei valori che la società di oggi tende a cancellare. Come il senso della rinuncia che, oltre ad essere utile ad aiutare gli altri ed in particolar modo chi è stato meno fortunato di noi, assume un significato ancora più profondo se si considera la crisi che interessa un po’ tutti.

C’è chi la coda e le strisce del dorso del pesce farfalla ha preferito farle di giallo e d’azzurro; chi ha scelto un colore più neutro per la coppia di orsetti TEDDY – LUI E LEI colorando solo di rosso il cuoricino che li unisce; o ancora, chi al gattino nero con le zampette bianche ha abbinato un bel fiocco verde mela; e chi, infine, ad ogni pallino della coccinella ha dato un colore diverso.

Gli animaletti decorati dai bambini che contribuiranno a sostenere i progetti di terapia ricreativa sono stati esposti in Piazza per essere ammirati dai più grandi. Qui, per i piccoli grandi artisti è stata organizzata una vera e propria festa con l’animazione, i balli di gruppo coordinati dal trampoliere, lo spettacolo di bolle di sapone ed un Babbo Natale seduto sulla sua poltrona pronto per un selfie

Thun Rossano

(fonte: comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.