Tentato omicidio, assolto quarantottenne rossanese

cariati

Il Tribunale di Castrovillari

Corigliano Rossano – Quarantottenne rossanese assolto dal reato di tentato omicidio. Così ha stabilito il Tribunale di Castrovillari in composizione collegiale con la formula “per non aver commesso il fatto”.
L’uomo, G.L., pregiudicato già noto alle forze dell’ordine per precedenti penali e di polizia, era stato destinatario di misura custodiale in carcere con l’accusa di aver attentato alla vita di un uomo e della sua compagna, raggiunti da colpi di arma da fuoco nel settembre 2013 mentre si trovavano a bordo della propria autovettura. Risultato positivo all’esame stub e rinvenute armi (compatibili con quelle usate nell’attentato) e munizioni nella sua abitazione, considerati anche i precedenti contrasti con l’uomo e le dichiarazioni di una delle due parti offese, nel 2014 nei confronti del 48enne venne emessa ordinanza di carcerazione.
Il processo di primo grado, nel corso del quale le parti offese si sono costituite parti civili, all’esito della lunga istruttoria dibattimentale e della discussione delle parti – comunica il difensore in una nota – si è concluso lo scorso 20 aprile, con il Tribunale penale collegiale di Castrovillari (presidente dr.ssa Grimaldi, giudici a latere dr.ssa Pugliese e dr.ssa Ferrante) che, in totale accoglimento della tesi difensiva dell’avv. Leonardo Trento, ha assolto G. L. dal reato di tentato omicidio per non aver commesso il fatto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.