STUPRO A ROMA, SENTITE LE TRE MINORI

Roseto Capo Spulico. Quasi scontata l’udienza per l’espletamento dell’incidente probatorio, relativa al caso romano in cui è coinvolto il militare della Marina, Giuseppe Franco, originario di Roseto capo Spulico. L’udienza, richiesta dal pm Eugenio Albamonte e convocata dal gip Giacomo Ebner non ha offerto colpi di scena né materiale ai tanti cronisti in attesa di risvolti eclatanti. Le tre minorenni, ovvero la presunta vittima dello stupro e le sue due amichette, testimoni solo per la fase dell’adescamento della quindicenne da parte di Giuseppe Franco, avrebbero “recitato bene il loro ruolo che è sembrato ben preparato e pronto per essere servito nel corso dell’udienza”. La pensa così il legale di fiducia dell’indagato, l’avvocato Gaetano Parise del Foro di Castrovillari che non si è scomposto o stupito ascoltando le deposizioni delle tre testi minorenni. (Fonte La provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.