Straface: Solidarietà a Francesco Villella, condanna e sdegno per comportamento dipendente comunale

Pasqualina Straface

Corigliano Rossano – “Vi sono momenti, situazioni, accadimenti nei quali le eventuali differenze politiche e/o culturali, le appartenenze di qualsiasi genere, le rispettive idee, possono e devono venire meno e cedere piuttosto il posto al primato del rispetto della persona umana, dei suoi inviolabili diritti e della sua libertà d’espressione e d’opinione. Quello che si registra a Corigliano-Rossano nelle ultime ore è uno di questi casi: non è tollerabile tacere dinnanzi a comportamenti a dir poco deprecabili e lesivi della dignità individuale nonché della civiltà di un’intera comunità”.
È quanto dichiara l’ex sindaco di Corigliano Calabro, Pasqualina Straface, rappresentante del Movimento del Territorio, in merito ad un increscioso fatto verificatosi in città.
“Esprimo la mia più totale e sincera solidarietà nei confronti di Francesco Villella, giovane concittadino animato da profondi valori e ideali, sensibile e colto, da sempre impegnato nella vita politica come nella promozione di iniziative sociali nell’esclusivo interesse della comunità. Francesco è vittima – dichiara Straface – dell’ennesimo, inqualificabile e grave comportamento perpetrato da un dipendente comunale, il quale, dinnanzi ad una legittima opinione espressa in merito alla vita amministrativa cittadina e ai fatti d’attualità, non si risparmia nel distillare sui social commenti rancorosi e calunniosi nei confronti di chi, in maniera ferma ma composta, dissente da quelle che sono le sue posizioni. Non si tratta più di un fatto episodico, ma ormai reiterato da parte della medesima persona, che, in barba al ruolo ricoperto di dipendente di un ente pubblico, spende molto del suo tempo sui social in una veemente difesa d’ufficio ad oltranza dell’Amministrazione comunale. Pensiamo che a tutto ci sia un limite, poiché un conto è esprimere un’opinione ma tutt’altra cosa sia quella di denigrare verbalmente e con epiteti chi la pensa diversamente. Un comportamento ormai cronicizzato sul quale, in ossequio ai principi democratici sui quali si fonda una comunità civile degna di questo nome, sarebbe opportuno e improcrastinabile un intervento dello stesso sindaco. Nel rinnovare la mia solidarietà personale, nonché dell’intero Movimento che rappresento, a Francesco Villella, colgo l’occasione per evidenziarne, al contrario, la sobrietà, la correttezza, lo spirito propositivo e incentrato al reciproco confronto, basato sul fine prioritario e supremo del bene comune e del miglioramento delle condizioni di vivibilità della cittadinanza. Un ringraziamento, dunque, a Francesco per il suo comportamento partecipativo e l’apporto prezioso che rende alla vita sociale e politica della nostra città” (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *