Stasi: «L’ANCI deve avere un ruolo di primo piano per porti e portualità»

porto

Corigliano – Rossano (Cs), mercoledì 19 febbraio 2020 – Il riposizionamento strategico della Calabria nello scenario complessivo del Mediterraneo è strettamente legato alla costruzione progressiva di una nuova e concreta visione unitaria dello straordinario potenziale, ad oggi inespresso, della rete portuale regionale.

È quanto dichiara Flavio Stasi nominato nei giorni scorsi dal Consiglio Regionale dell’ANCI Calabria, all’unanimità, responsabile della Commissione ANCI per Portualità ed Aeroporti.

In questa prospettiva – aggiunge – un ruolo più forte e sicuramente più attento anche a quelli che fino ad oggi son stati considerati porti periferici dovrà essere giocato da più attori; sicuramente dall’Autorità Portuale della Calabria e dalla Regione Calabria d’intesa con il Governo Nazionale. Ma un ruolo diverso dal passato – conclude Stasi – dovrà essere interpretato anche da gli stessi comuni sedi di infrastrutture portuali, attraverso un diverso coinvolgimento, da protagonista, anche dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI). (comunicato)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.