Sport. Calcio 1^ Cat. gir. A, Insuccesso di “rigore” per il Rangers Corigliano

Sconfitta di misura ma con ampie attenuanti per il Rangers Corigliano che, nella quarta d’andata del gir. A di Prima categoria, cade a Bisignano e recrimina ad alta voce. La formazione coriglianese, già priva in questa domenica di mezzo organico, non demerita affatto al cospetto della co-capolista ma reclama un calcio di rigore non assegnato per un evidente fallo di mano in area.

Per gli errori di imprecisione, invece, i ragazzi di mister Apicella devono fare mea culpa ma tuttavia possono ritenersi soddisfatti della prestazione. Solo la performance, però, non elargisce punti ma almeno un’unità in questa trasferta i biancoazzurri forse l’avrebbero meritata. Adirata e amareggiata la società, da quello che trapela dall’ambiente biancoazzurro, che in settimana farà le sue dovute rimostranze agli organi federali e competenti chiedendo maggiore equità e rispetto dalle direzioni arbitrali. E se gli jonici restano fermi a tre segmenti, in zona calda, i granata si tengono la vetta in condominio con il Trebisacce a quota 12.  Per la cronaca, prima occasione per i padroni di casa con G. Verta che scheggia la base del palo, su una punizione  insidiosa, e con la palla finita sul fondo. Al 7’, ancora per i locali Romeo da corner serve Reda che spedisce alto. Al 30’ per gli ospiti Campana su punizione si vede allontanare la traiettoria dalla difesa avversaria. Un minuto dopo, per i bisignanesi Provenzano di testa manda sopra la traversa. Al 47’, in pieno recupero, i coriglianesi sprecano una ghiotta palla gol: Canotto mette una palla al centro dell’area piccola e Filadoro incrocia il tiro da ottima posizione che il portiere Ferraro respinge. Si va al riposo sul pari e con un netto equilibrio. Nella ripresa, granata al tiro al 5’ con M. Verta ma l’estremo ospite Scalise para a terra. Sessanta secondi dopo, per i biancoazzurri, passaggio smarcante dell’attaccante G. De Giacomo ancora per Filadoro che a tu per tu con Ferraro si fa ribattere la minaccia. All’8’ traversone su penalty di Citrigno, per i padroni di casa, il reparto arretrato ospite allontana, riprende la sfera Reda ma il tiro è ben controllato da Scalise. Al 9’, per i suoi, ci riprova M. Verta ma la palla termina a lato. Al 15’, la reazione dei coriglianesi consiste in un tiro al volo di Campana che lambisce il palo. Al 30’, Bisignano passa in vantaggio: G. Verta trova Reda che su inzuccata insacca. R. Corigliano incassa il colpo e risponde con tentativi della punta G. De Giacomo, Grispino e Canotto ma senza effetti sperati. Al 40’, per i locali M. Verta ci riprova ma l’estremo Scalise storna in angolo. E in pieno extra time, al 47’, su traversone del centrocampista G. De Giacomo gli ospiti recriminano una massima punizione, per fallo di mano di un avversario in piena area, non ravvisata dal direttore di gara Martire di Cosenza. Mentre proseguivano le lamentele dei biancoazzurri, sul capovolgimento di fronte, i granata sfiorano anche il raddoppio ancora con M. Verte. Veemente le proteste degli jonici che rimediano solo diversi ammoniti. Finisce 1 a 0 per il Bisignano, mentre il Rangers Corigliano incredulo torna a casa a mani vuote. Mister Apicella, in settimana, riprenderà la preparazione sperando soprattutto di recuperare qualche calciatore della lunga lista di assenti e infortunati. Nell’ anticipo di sabato prossimo, alle 15:30, i biancazzurri, al “Città di Corigliano”, contro lo Spezzano Albanese cercheranno il riscatto immediato.

Cristian Fiorentino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *