Sport. And. Ottavi Coppa Italia C5, tra Nuova Fabrizio e Sportiva Cariatese prevale la parità

Senza vincitori né vinti la sfida d’andata, del secondo turno di coppa Italia C5 Calabria, tra Nuova Fabrizio e Sportiva Cariatese. Sul rettangolo di gioco del pala “Eventi” di Rossano, botta e risposta tra le due compagini joniche e discorso qualificazione ai quarti rimandato al return-match del due novembre a Cariati. Coriglianesi, reduci da un inizio di C-2 in salita e a caccia di riscatto e cariatesi che si dimostrano arcigni. Per la cronaca, dopo un’iniziale fase di studio, due le azioni degne di nota con interventi risolutivi del portiere ospite Visciglia prima su A. Savoia e poi su Cosentino. Anche l’estremo difensore locale Curatolo si disimpegna in altrettante conclusioni.

La prima frazione si conclude sul risultato ad occhiali. La ripresa non è molto diversa dal primo tempo dove regnano tatticismi ed equilibri. La N. Fabrizio, però, pressa sfiorando il vantaggio con Berardi ma la palla viene respinta sulla linea a portiere battuto. Poco dopo ci prova Cosentino che lambisce l’incrocio. Anche la S. Cariatese non sfrutta una buona occasione con Amodeo. A sette minuti dal termine gli ospiti passano in vantaggio grazie ad un destro all’incrocio inafferrabile anche per Curatolo. I padroni di casa rispondono prontamente e appianano i conti con una bordata di Bianco. Locali che provano ancora la via del gol ma senza successo urtando contro la barriera avversaria. La sfida termina 1 a 1 con il discorso qualificazione aperto e rimandato di quindici giorni. Chi riuscirà ad agguantare il pass tra le due formazioni joniche, nei quarti (and. 23.11.22 rit. 14.12.22. in entrambi i casi alle ore 15) troverà la vincente tra Rende e Domenico Sport Paola che nell’andata degli ottavi ha visto prevalere in trasferta i tirrenici per 6 a 4. Frattanto, le attenzioni si rispostano al campionato dove la N. Fabrizio, ancora a secco di vittorie e con un punto in graduatoria, vorrà aspirare al primo risultato pieno sabato prossimo contro il R. Krimisa, fuori casa. Avversari di turno anch’essi con un’unità in graduatoria e da tenere in debita considerazione. La squadra di mister Russo, dalle prossime ore, riprenderà le fatiche per giungere ben predisposta all’appuntamento. Si continuerà a lavorare su cali di concentrazione e maggiore freddezza in fase realizzativa, considerata anche le tante azioni prodotte nelle ultime uscite dai bianconeri.

Cristian Fiorentino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *