Spoke Corigliano Rossano. Smurra: Potenziare subito pronto soccorso



CORIGLIANO ROSSANO – Sanità, lo spoke di CORIGLIANO ROSSANO non può viaggiare oltremodo a doppio velocità. Con un reparto d’eccellenza di chirurgia, fiore all’occhiello della struttura, da una parte; e un pronto soccorso, dall’altra, che registra quotidianamente situazioni emergenziali per l’incapacità, in termini di risorse umane, di sopperire alle esigenze ordinarie dell’utenza territoriale.  

È quanto dichiara Mario SMURRA, vicesegretario nazionale della Federazione Nazionale Agricoltori (FNA) ribadendo la necessità, non più rinviabile, che il nosocomio cittadino sia adeguato, con mezzi e strumenti, alle dimensioni e all’importanza della terza città della CALABRIA.

SMURRA coglie l’occasione per complimentarsi con l’équipe medica guidata dal dottore Guglielmo GUZZO che, nonostante la cronica carenza di personale, riesce a portare a termine, nelle ore più disparate e con successo, interventi da manuale. 

Potenziare il pronto soccorso – aggiunge – significa valorizzare anche l’operato dei reparti che funzionano, come dialisi e cardiologia per citarne alcuni, che danno prestigio alla Città e che possono contribuire a frenare il fenomeno dell’emigrazione sanitaria, causa di dispendio di risorse per i cittadini e la spesa sanitaria regionale (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.