Il sottosegretario Scalfarotto battezza i 65 Comitati per il Si



BEVACQUA-Domenico-consiglio-regioneRaggiungono quota 65 i Comitati per il Si al Referendum costituzionale di Ottobre, in provincia di Cosenza. Un risultato ragguardevole ottenuto grazie alla tenacia e al lavoro dei circoli Zonadem operativi nella provincia e promossi dal consigliere regionale Mimmo Bevacqua che preannuncia “la nascita di altri Comitati, fino ad ottobre. Infatti ne presentiamo 65 in quanto formalmente costituiti, ma siamo certi di superare gli 80 entro il mese di agosto ”.
Intanto venerdì 22 luglio alle ore 17.30, presso l’hotel Taormina a Laurignano si svolgerà un’ iniziativa pubblica alla presenza del coordinatore regionale del PD l’on. Demetrio Battaglia e dell’on Ivan Scalfarotto, sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico.
“E’ un risultato importante – ha detto il promotore dei Comitati, Mimmo Bevacqua – perché è la prova di quanta attenzione ci sia verso la riforma costituzionale e dell’impegno necessario e capillare per spiegare le ragioni del Si che non può essere ridotto ad un voto favorevole o contrario a qualcuno.”.
Nel corso dell’iniziativa, promossa da Zonadem saranno presentati i 65 Comitati per il Si e saranno discussi i temi della riforma che “ridisegna – ha sottolineato l’esponente del Pd calabrese – la geografia istituzionale del nostro Paese in termini di maggiore efficienza, semplificazione e modernità. Elementi questi necessari per rispondere alle sfide dell’Europa in un contesto economico e sociale di grande evoluzione e movimento”.
“Il Lavoro che abbiamo fatto sui territori, in questi mesi – ha aggiunto il promotore dei Comitati per il Si – è stato anche l’occasione per verificare il grado di partecipazione e interesse verso le tematiche referendarie e in generale verso la politica. Proprio in provincia sta nascendo una nuova e maggiore consapevolezza: c’è una cittadinanza attiva che vuole partecipare e contare e non si accontenta degli slogan o di false promesse”.
“Il nostro lavoro non si ferma qui– ha concluso Bevacqua –Continueremo a lavorare sui territori al fianco dei Circoli del PD che condividono il progetto di un’ Italia moderna e competitiva e di un Paese che vota Si al referendum di Ottobre per crescere nel cambiamento ” Bevacqua- ha infine espresso a nome di Zonadem “gratitudine al partito nazionale che ha voluto garantire la sua presenza attraverso un autorevole rappresentante del governo quale appunto l’on Scalfarotto, testimoniandoci cosi apprezzamento e condivisione per il lavoro fatto con risultati che sono andati ben oltre gli steccati e i confini del partito: l’80 % dei circoli è composto da persone non iscritte al PD. E’ un dato su cui riflettere e che vorrei sommessamente ricordare a qualcuno che si ostina ancora a non capire, che la sfida si vince al di la del nostro campo”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.