“Sono la mia terra” il poemetto della poetessa Lauria a Roma



Poesie nella Capitale:  l’Isola dei Poeti e l’ Isola del cinema. Si è tenuto l’incontro con i poeti Helene Paraskeva, Anna Lauria, Giuseppe Schettini, Raffaella Fazio, l’evento organizzato e presentato da Francesca Farina poeta e critico letterario e Giorgio Ginori, ideatore e direttore artistico dell’Isola del Cinema, con Monica Vitti e Pier Paolo Pasolini come numi tutelari. Una serata all’insegna della poesia e nel ricordo di Patrizia Cavalli. In un contesto suggestivo come l’isola tiberina i poeti hanno avuto modo di dialogare con il pubblico e raccontarsi leggendo diverse poesie.

Anna Lauria è stata presentata ed esortata a continuare nella sua frenetica attività poetica da Francesca Farina che l’ha definita presidio culturale importantissimo nella Calabria. La Lauria ha letto oltre a diverse poesie anche il poemetto omaggio alla Calabria “Sono la mia terra” che ha riscosso successo, editato nella sua quarta edizione dalla testata ed I&C . La poetessa torna a Roma dopo anni in cui la capitale l’ha sempre omaggiata negli anni passati con il Primo premio ottenuto al Concorso di Letteratura all’Archivio di Stato nel 2003 con la prima silloge “Ai confini dell’anima” edito da  Ferrari editore, poi con il riconoscimento della critica al Premio Laurentum Roma 2008 con la poesia. Per la Lauria portare a Roma la Calabria attraverso la poesia è motivo di orgoglio giacché la nostra regione ha tanto da dare per farsi scoprire, il poemetto che racchiude i tesori della Calabria è un viaggio nel passato e nel futuro con gli occhi della poesia. Di recente ha partecipato anche all’antologia Chiamata contro le armi, 60 poeti reclamano la pace, a cura di Nadia Cavalera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.