Sibaritide. Lavoratori del consorzio di bonifica, confermato lo stato di agitazione |VIDEO

Continua lo stato di agitazione degli operai del consorzio di bonifica di Trebisacce senza stipendio da oltre cinque mesi e che nelle ultime ore si sono posizionati sui tetti della sede della centrale idroelettrica di Corigliano Rossano al fine di vedersi riconosciuti i propri diritti. Si tratta per lo più di famiglie monoreddito ai limiti della disperazione. Ieri hanno allentato solo in parte l’iniziativa di mobilitazione dopo le garanzie pervenute per un duplice incontro prima con l’assessore regionale Gianluca Gallo e giovedì con il prefetto di Cosenza Cinzia Guercio. 170 gli operari impiegati presso il consorzio, 70 dei quali in stato di agitazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *