Sibaritide: discariche abusive, scattano i sigilli a Corigliano-Rossano e Cariati

Rifiuti rinvenuti

Tra Corigliano-Rossano e Cariati rinvenuti ben 14mila mq di aree destinate a rifiuti anche pericolosi. Nel centro ausobizantino all’interno dell’alveo e lungo gli argini del torrente Cino su due distinte aree demaniali fluviali rispettivamente di 4.800 mq. e 9.000 mq. circa, sono stati individuati numerosi rifiuti costituiti da materiale di risulta derivante da lavorazioni edili, eternit e materiale plastico, dando vita ad una vera e propria discarica abusiva.

In una terza circostanza, i militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Cariati hanno trovato in contrada Vascellero  circa 200 mq., anch’essa invasa da rifiuti abbandonati in maniera incontrollata. Eseguiti tre sequestri a carico di ignoti. A tal riguardo è partita una attività di indagine. L’obiettivo è nel frattempo impedire ulteriori danni all’ambiente.  (fonte lacnews24)

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.