Sibaritide, Covid: un decesso in pronto soccorso a Rossano

Pronto soccorso

1 deceduto di Crosia, + 58 positivi nelle ultime 48 ore a Corigliano-Rossano, 39 dei quali aggiornati alle 13 di oggi dall’Asp di Cosenza. Il paziente Covid è deceduto al pronto soccorso di Rossano in giornata, aveva 88 anni, era ricoverato in emergenza da giorni e con patologie pregresse. Il polo Covid è al massimo della  capienza: + 18 degenti, mentre il pronto soccorso ospita 11 pazienti Covid. 767 i dati complessivi negli ultimi 30 giorni, di cui 714 in quarantena obbligatoria, 48 nei reparti, 5 in rianimazione. Il bilancio dei decessi è a quota 62. Nel basso jonio i principali comuni con contagi sono: Cariati (113), Crosia (87), Longobucco (33). Nell’alto jonio: Cassano (60), Albidona (40), Trebisacce (24). Il laboratorio di Microbiologia del “Nicola Giannettasio” ha ripreso a processare ma a ritmi lenti a causa della carenza di reagenti.

Intanto il sindaco di Corigliano-Rossano Flavio Stasi dopo un incontro avuto con il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale e «preso atto della relazione sulla situazione epidemiologica a livello territoriale e della sofferenza delle strutture sanitarie regionali e dopo aver ascoltato gran parte dei capigruppo consiliari» ha preannunziato l’emanazione di una nuova  ordinanza che proroga parte delle misure previste nella precedente. Il provvedimento   prolungherà la sospensione della didattica in presenza per l’intera settimana, in attesa che la diffusione del virus rallenti sufficientemente da consentire la ripresa regolare dell’attività scolastica.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *