Sibaritide, Covid: dati preoccupanti, l’appello del Direttore Sanitario a vaccinarsi

I dati Covid in riva allo Jonio cosentino sono in salita e ciò preoccupa e non poco. La variante delta si estende progressivamente e non vi è altro antidoto che la vaccinazione e le condotte precauzionali del distanziamento e dell’uso della mascherina. L’appello arriva dalla pagina social del Direttore sanitario dell’Asp di Cosenza Martino Rizzo che parla di ben 440 casi positivi nell’ultima settimana in tutta la provincia. La città di Corigliano-Rossano detiene il primato: negli ultimi 30 giorni ha fatto registrare 6 morti (in totale sono 100 dall’inizio della pandemia) e 172 casi, di cui 167 in isolamento domiciliare e 5 nei reparti. I comuni più attenzionati e tenuti sotto osservazione sono Cassano, Trebisacce e Roseto.

Incremento dovuto ad eccessiva disinvoltura estiva

Secondo il Direttore Rizzo l’incremento è dovuto a «qualche festa troppo disinvolta o a qualche cerimonia. E insieme ai parenti e amici, venuti da lontano, è arrivato anche il Covid, nella sua variante più diffusa, la delta. Doveva arrivare ed è arrivata, forse un pò più presto del previsto. Ed ha colpito, vaccinati e non, anziani e giovani, maschi e femmine. Ma quello che è certo è che ha mandato in Ospedale chi non era vaccinato, o chi non aveva completato il ciclo vaccinale. Gli altri, i vaccinati, in qualche caso sono stati colpiti, ma per loro le conseguenze sono state molto più lievi, quasi tutti sono rimasti completamente asintomatici».

L’invito-appello è a vaccinarsi

L’alto dirigente è più che convinto che «più il virus circola, più diventa forte e resistente, modificandosi e variando. Ed il lavoro che è stato fatto rischia di essere inutile se non viene raggiunta la soglia di immunizzazione della popolazione». A tal riguardo ricorda che l’Asp di Cosenza ha organizzato per sabato 28 e domenica 29 agosto 2021 il “Vax Day di fine estate … per una scuola più sicura”. Senza prenotazione potranno vaccinarsi al Palabrillia di Corigliano (Hub regionale) i ragazzi under 18, ma anche tutte le altre classi di età. La fascia oraria è stata ampliata e resterà vigente anche nei prossimi giorni, con apertura alle 9,00 e chiusura alle 19,00.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *