Sfiducia a Siinardi, l’ex assessore opta per il rito civile



L’ex assessore al bilancio, Enzo Siinardi, attraverso una nota vuole “puntualizzare” alcune questioni sollevate da una recente nota dell’amministrazione comunale in relazione all’archiviazione da parte del gip di Castrovillari di una denuncia prodotta dal Siinardi nei confronti del sindaco Geraci e del segretario comunale Bellucci. “Contrariamente a quanto erroneamente affermato in tale comunicato stampa – scrive Siinardi – il Giudice non ha emesso alcuna “sentenza” ma, molto più semplicemente, un decreto. Relativamente alle motivazioni di quest’ultimo, lo stesso giudice Reggio, pur ben premettendo come ancorchè anche le generiche insinuazioni possano avere idoneità diffamatoria ha ritenuto, comunque e nonostante l’esistenza in merito di numerose sentenze emesse in tal senso dal massimo vertice della giurisdizione ordinaria, di non considerare necessario procedere penalmente nei confronti di Giuseppe Geraci. Motivazioni dello stesso Giudice le quali il sottoscritto pur non condividendole, neppure in minima parte, accetta con la massima serenità tanto più che il decreto sindacale con il quale mi vennero revocate le funzioni assessorili è un atto pubblico. In relazione alle presunte “valutazioni” le quali sarebbero in fase di incubazione da parte di Giuseppe Geraci e, evidentemente, del suo difensore di fiducia, al fine di ottenere il “giusto risarcimento” (???) mi preme specificare come, allo stato attuale, l’assenza del rilievo penale non riconosciuto dal Giudice preposto a tale fattispecie non impedisce, di certo, al sottoscritto di esperire apposito procedimento civile, ai fini del riconoscimento del necessario risarcimento dei danni subìti e subendi. In merito alla posizione del segretario Salvatore Bellucci, così come cristallizzato nel medesimo decreto dal Giudice, “pende altro procedimento” a carico dello stesso”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.