Scuola-Lavoro. Ridurre tempi intermedi per entrare mondo del lavoro. Si Intensifica Rete Soggetti Attuatori

CORIGLIANO-ROSSANO (Cs), mercoledì 28 settembre 2022 – Ridurre al minimo l’intervallo che intercorre tra la fine della scuola e l’entrata nel mondo del lavoro, attraverso un percorso di accompagnamento all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità che consenta allo studente di mettere ordine e focalizzare la sua idea di impresa, sviluppare un progetto sostenibile ed avviare, una volta finanziato, la propria attività. – È una comunità di professionisti che cresce di giorno in giorno quella che continua a condividere visioni ed obiettivi del programma Yes I Start Up Calabria. Ad oggi sono 130 i soggetti attuatori.

Ad esprimere soddisfazione per l’ampliamento di una rete che include al suo interno sempre più scuole ed istituti scolastici è Antonello Rispoli dell’Ente Nazionale Microcredito.

Solo nel 2022 – aggiunge – sono state 128 le aperture di imprese promosse da giovani calabresi che hanno partecipato al corso gratuito Yes I Start Up Calabria finanziato dalla Regione Calabria. Sono 300 i docenti e quasi 2000 i ragazzi formati ed accompagnati nel percorso di consapevolezza rispetto alla propria idea d’impresa e di valutazione della sostenibilità o meno della stessa ed oltre 700 attività già avviate certificano e rafforzano il primato della nostra regione in questo settore e confermano la validità delle azioni messe in campo, frutto di una collaborazione proficua e modello replicabile tra Regione Calabria, Ente Nazionale Microcredito, Centri per l’Impiego ed oltre 130 soggetti attuatori calabresi.

Sulla creazione di imprese la Regione Calabria – afferma Rispoli – continua ad essere in cima alla classifica nazionale.

L’Ente Nazionale Microcredito attua tale misura attraverso un partenariato pubblico/privato con soggetti specializzati nell’attività formativa per giovani imprenditori e creato attraverso avviso pubblico, sempre aperto, di selezione su scala regionale. Si tratta di una vera e propria comunità di professionisti che vivendo e conoscendo il territorio in cui operano, sono in grado di orientare, guidare, fare intravedere meglio e riconoscere nell’autoimpiego e nell’autoimprenditorialità, il proprio futuro. Dal progetto pilota nella Casa di Reclusione di Corigliano – Rossano rivolto a persone che stanno scontando una pena al protocollo d’intesa con l’Istituto d’Istruzione superiore Ettore Majorana della stessa Città. Sono, queste, alcune delle collaborazioni avviate nell’ambito del programma Garanzia Giovani. – Tra gli altri protocolli d’intesa attivati dal Microcredito vi è anche quello sottoscritto nei giorni scorsi a Vibo Valentia, nella sede della Fondazione ITS Elaia Calabria – Area: Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali – Ambito: Turismo e attività culturali. L’intento è quello di favorire e sostenere i giovani studenti dell’ITS che a fine percorso vorranno intraprendere la strada del lavoro in Calabria, potendo sfruttare le opportunità di credito previste a livello regionale e nazionale. Tutti gli studenti iscritti al secondo anno dei percorsi ITS della Fondazione che avranno manifestato il loro interesse all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità dopo il diploma ITS, infatti, avranno la possibilità di frequentare percorsi a loro dedicati di accompagnamento all’autoimprenditorialità di 80 ore, riconosciuti dal Comitato Tecnico Scientifico della Fondazione quali crediti formativi sul percorso del secondo anno.

comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *