Scomparsa Giorgio Aversente, un territorio in lutto



“Se c’è un’eredità che Giorgio Aversente lascia, a noi coriglianesi, è una ricetta fatta di rischio e di lavoro, certo, ma è anche una strategia che si fonda sulla costante creazione di cose nuove, in grado di ampliare la gamma, di aumentare le occasioni di consumo e di vendita, di lavoro, di dare forma e sostanza nuova al pre-esistente, di andare in direzione uguale e contraria rispetto ai concorrenti. Non solo: è la storia di investimenti continui in nuove attività, nuovi settori, nuove produzioni, di una fortissima e pionieristica comprensione del potenziale del marketing, della comunicazione (non dimentichiamo che è stato il pioniere delle tv locali). Giorgio Aversente non era né un genio, né un’eccezione e sarebbe un errore rubricarlo come tale nell’enciclopedia delle grandi figure imprenditoriali di questa città”. In queste parole di Raffaele Corrado, presidente del Circolo del Buon Governo della Sibaritide, sta l’essenza, secondo noi, dell’imprenditore e politico, Giorgio Aversente che ieri mattina all’età di 74 anni è morto in un ospedale di Treviso dove si trovava ricoverato per curarsi da una fastidiosa forma di bronchite. Aversente attualmente era consigliere comunale in rappresentanza di quel movimento che lui aveva fondato alcuni anni fa Un volto nuovo per Corigliano, ed è questo uno dei motivi per i quali l’amministrazione comunale, d’intesa con la famiglia Aversente, allestirà la camera ardente nella casa comunale a Palazzo Garopoli. Con ogni probabilità il feretro dovrebbe giungere in città nella tarda mattinata di oggi e pertanto i funerali saranno celebrati domani presso la chiesa di Sant’Antonio attigua alla sede comunale. Al momento non è stato possibile stabilire l’orario delle esequie proprio perché i familiari devono prima completare l’iter burocratico per riportare la salma qui a Corigliano. “Con Giorgio Aversente – afferma il sindaco Giuseppe Geraci – se ne va una parte importante e sana dell’imprenditoria coriglianese nonché una presenza attiva dello scenario politico locale.
Commerciante poliedrico, ha tenuto alto il nome della nostra Corigliano, distinguendosi per profonda umanità, accoglienza sincera, affabile disponibilità. Formulo alla sua adorata famiglia le più vive ed affettuose esternazioni di cordoglio e la vicinanza dell’intera comunità coriglianese”.
Al dolore si uniscono la giunta, il Presidente del Consiglio Comunale e l’intera assise civica.
In queste ore diversi sono i messaggi di cordoglio pervenuti alla famiglia da parte di associazioni, movimenti, esponenti politici e semplici cittadini. E’ indubbio che l’attività imprenditoriale del commendatore Giorgio Aversente abbia contribuito in maniera determinante alla sua conoscenza non solo nella piana di Sibari ma in tutta la regione.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.