Saracena. Riapre il parco avventura di Piano Masistro

Camminare sospesi tra gli alberi, utilizzando camminamenti adrenalinici e acrobatici tra i faggi monumentali di Piano Masistro. Ora si potrà tornare a farlo nel Masistro Park – Al di là dei faggi che riapre, a cinque anni dalla sua chiusura, grazie a un investimento di 10mila euro dell’amministrazione comunale di Saracena che ha creduto e valorizzato il parco avventura nato con i fondi Pisl e poi chiuso nel 2016.

Dopo un bando pubblico per la sua riattivazione, la società di giovani professionisti che si è aggiudicata la gestione dell’area con oltre 40 postazioni tra gli alberi con giochi in piena sicurezza per bambini dai 6 anni in su e persone di ogni età, riaprirà domenica 8 agosto alle ore 10:00 e si prepara ad essere uno tra i più grandi e suggestivi parchi avventura della Calabria a meno di 15 minuti dall’uscita autostradale di Campotenese sulla A2 del Mediterraneo, e nei pressi dei Monti della Luna nel suggestivo pianoro montano nei monti dell’Orsomarso nel comune di Saracena.

Cinque i percorsi a disposizione che prendono i nomi delle cime del territorio: Caramolo e Montea (con livello di difficoltà intermedio), Pellegrino (con difficoltà avanzata), Pollino (che permette di camminare a circa 12 metri di altezza) ed un percorso di prova per testare le capacità di grandi e piccini prima di approdare ai passaggi con teleferiche e camminamenti sospesi.

«Siamo soddisfatti di riaprire questo impianto di grande attrattiva – ha spiegato il sindaco di Saracena, Renzo Russo – e soprattutto di farlo affidando la gestione ai giovani professionisti del settore, guide ambientali ed escursionistiche appassionate del Pollino e desiderose di continuare a rilanciare il turismo verde e le attività outdoor nel pieno rispetto della natura meravigliosa che circonda questi luoghi. Sport ed educazione ambientale, sviluppo e turismo saranno gli assi sui quali promuoveremo azioni a sostegno di questo spazio che oggi rinasce in un’ottica di valorizzazione della montagna di Saracena e di tutti i suoi luoghi nevralgici che devono tornare ad accogliere i turisti e rilanciare l’ambiente come spazio vitale per il postcovid».

In questa ottica l’amministrazione comunale di Saracena, inoltre, ha investito altri 25mila euro per la risistemazione dell’area pic-nic di Masistro, adiacente al parco avventura, che diventerà un altro servizio a disposizione di coloro che sceglieranno di vivere una giornata all’area aperta in uno degli spazi verdi più suggestivi del versante calabrese del Parco nazionale del Pollino.

L’associazione sportiva dilettantistica Terre dell’Orsomarso che si è aggiudicata la gestione offrirà anche servizio di escursioni a piedi, con e-bike, e tanto altro per far diventare l’area di Masistro un vero snodo nevralgico per l’outdoor del territorio. Il Masistro Park sarà aperto tutti i giorni ed è preferibile la prenotazione per evitare assembramenti (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.