Santuario S. Francesco, P.G.Cozzolino Superiore a Corigliano. Con lui il missionario P.A. Cassano e altri 2 Minimi

È proprio vero, come recita una vecchia canzone di Antonello Venditti, che “Certi Amori fanno dei giri immensi e poi ritornano”. È il caso specifico di Padre Giovanni Cozzolino nominato Superiore per la terza volta presso il santuario di San Francesco di Paola a Corigliano.

 

Nella giornata di ieri, 4 ottobre 2022, Monsignor Maurizio Aloisio, Arcivescovo di Rossano-Cariati, alla presenza del Correttore Superiore provinciale dei Frati Minimi, Padre Francesco Trebisonda, e dell’assistente della provincia monastica, Padre Gaetano Nicolaci, hanno conferito il mandato a ben due figli della terra coriglianese: a padre Giovanni Cozzolino per l’appunto e al giovane Padre Antonio Cassano. Entusiasmo e soddisfazione nella comunità parrocchiale per le nomine e soprattutto per il gradito ritorno di Padre Giovanni Cozzolino dopo le due proficue esperienze passate dal 2004 al 2007 e dal 2016 al 2019 sempre in qualità di Superiore. Precedenti venute a Corigliano che tanto hanno generato sotto molti aspetti: dal recupero di vitali dati storici ai restauri, dalla riscoperta di miracolose opere ideate dal Santo a convegni ad hoc e senza dimenticare l’organizzazione della Festa patronale del 25 aprile ma non solo. L’altro coriglianese, Padre Antonio Cassano, proviene invece dalla lontana ma devotissima comunità di Saltillo in Messico dove ha svolto il suo mandato di Superiore e parroco per ben dieci anni. In questa terra, stupenda, ricca di Fede ma carica di tantissime problematiche, Padre Cassano ha affrontato diverse missioni, ristrutturando nello stile minimo il convento messicano e nella fattispecie dedicandosi con amore ai poveri e agli emarginati soprattutto in tempi pandemici. Dedizione per cui P. Cassano è stato insignito del “Premio di Solidarietà” rendendo grande onore alla famiglia Minima. Al santuario di Corigliano P. Cassano sarà parroco in solidum, ossia secondo l’espressione latina della Chiesa condividerà le stesse attribuzioni e responsabilità per la conduzione della parrocchia, e dirigerà oltretutto l’universo della pastorale giovanile.  La nuova comunità sarà composta, inoltre, da altri due Frati Minimi tra cui Padre Domenico Gammuto e Padre Leonardo Panessa proveniente dalla comunità di Taranto. L’auspicio è con il loro arrivo e la loro presenza il centro storico coriglianese possa progredire in meglio, passo dopo passo, affrontando qualsiasi situazione e soprattutto secondo gli insegnamenti e il pensiero del Santo Patrono: vale a dire attraverso la partecipazione concreta dei fedeli nell’amore del bene comune. Intanto, il Padre Superiore uscente, Padre Giovanni Tolaro, concluso il triennio pastorale, ha salutato la comunità di San Francesco per proseguire la sua missione a Paola. Diversi gli omaggi di ammirazione e riconoscenza ricevuti, anche a mezzo social, per il compito svolto in un periodo per niente facile, causa covid, dove P. Tolaro si è speso al fine di apportare speranza e affetto tra i fedeli nonostante tutte le restrizioni imposte e tanti momenti impegnativi. Seguitando le orme del Santo Patrono, anche P. Tolaro si è prodigato in diversi contesti offrendo il suo fattivo contributo in una dei santuari fondati personalmente dal Santo della “Charitas”.

Cristian Fiorentino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *