San Giovanni in Fiore. Droga, in manette un 25enne

I militari della Compagnia di Cosenza, nel corso della settimana appena trascorsa, hanno posto in essere articolati e specifici servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati comuni, in particolare rivolgendo la loro attenzione alla prevenzione ed al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Questo specifico tipo di servizio, articolato nell’esecuzione di una serie di perquisizioni domiciliari, si è concluso con l’arresto in flagranza di reato di una persona.

Nel corso del predetto servizio, nell’esecuzione di una perquisizione domiciliare, i militari della Stazione Carabinieri di San Giovanni in Fiore (CS), traevano in arresto un 25enne sangiovannese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari operanti, nello specifico, procedevano all’arresto del suddetto 25enne in quanto rinvenivano, nella sua disponibilità, 34 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, già suddivisa in dosi pronta per essere venduta al dettaglio. Veniva inoltre rinvenuto un bilancino di precisione.

Il soggetto sangiovannese, dunque, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. All’esito dell’udienza di convalida, l’arresto veniva convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Prosegue quindi senza sosta l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Cosenza al fine di assicurare maggiori standard di sicurezza per i cittadini, attraverso una capillare attività di prevenzione e di repressione tesa a bloccare i reati di spaccio di sostanze stupefacenti soprattutto fra i giovani e giovanissimi. Lo spaccio di sostanze stupefacenti è infatti una piaga che purtroppo riguarda sempre più spesso proprio giovani, che evidentemente non si rendono conto degli effetti nocivi provocati da simili sostanze sulla salute. Ed è proprio per questa precipua motivazione che i servizi antidroga dell’Arma continueranno senza sosta, al fine di bloccare questa piaga sociale.

(comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *