Rossano. Visita Patriarca ecumenico, celebrazione in Cattedrale e sfoglio del Codex



Corigliano Rossano – Nella Cattedrale dell’Arcidiocesi di Rossano-Cariati, la guida spirituale Mons. Giuseppe Satriano, i presbiteri e i fedeli tutti stamane hanno accolto con un intenso abbraccio il Patriarca Ecumenico Bartolomeo I. Un evento che si inserisce nella visita di due giorni di Sua Santità Bartolomeo I, Arcivescovo di Costantinopoli, in terra di Calabria per il centenario della nascita dell’Eparchia di Lungro. A Lungro è stato accolto da tutta la comunità di italo-albanesi, fedeli ancora alla Chiesa bizantina cattolica di rito orientale, che per la prima volta in assoluto ha ricevuto la visita di un patriarca ecumenico. Stamane Sua Santità Bartolomeo I è giunto a Corigliano Rossano dove, accompagnato da S.E. Mons. Donato Oliverio, Eparca di Lungro, e dagli altri Arcivescovi Ortodossi, ha sostato in preghiera davanti all’altare della Vergine Achiropita. Poi è seguito il Canto delle Odi della Paràklisis alla Madre di Dio. Al termine della celebrazione, il Patriarca ha ricevuto in dono un’icona della Vergine Maria venerata a Rossano come Achiropita (non dipinta da mano umana).

Nel secondo momento della giornata, il Patriarca ha raggiunto il Museo Diocesano e del Codex, dove è avvenuto lo sfoglio della pagina del Codex Purpureus Rossanensis. La visita di Sua Santità Bartolomeo I ha suggellato il legame profondo che tuttora esiste tra la Chiesa d’Occidente con quella d’Oriente nel luogo in cui è custodito uno dei simboli meglio conservati della storia bizantina.

L’Arcivescovo di Costantinopoli, Patriarca Ecumenico, è la più insigne rappresentanza a livello mondiale delle Chiese Ortodosse. Il Patriarcato Ecumenico ha sede a Costantinopoli, l’odierna Istanbul, chiamato pure Patriarcato di Costantinopoli o Santa Grande Chiesa di Cristo. La sua creazione risale al 38 d.C., anno in cui fu fondata la chiesa cristiana nell’antica Bisanzio dall’Apostolo Andrea, il primo chiamato fratello di Pietro, il Corifeo. Tante sono state le personalità che hanno presieduto con il Patriarca: Sua Eminenza il Cardinale Leonardo Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, S.E. Mons. Domenico Graziani, Arcivescovo di Crotone-Santa Severina, S.E. Mons. Francesco Milito, Vescovo di Oppido Mamertina-Palmi, S.E. Mons. Antonio Lucibello, già Nunzio Apostolico in Turchia, S.E. Mons. Domenico D’Ambrosio, Arcivescovo emerito di Lecce, S.E. Mons. Rocco Talucci, Vescovo emerito di Brindisi-Ostuni.

Antonio La Banca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.