Rossano. Piragineti prima contrada cardioprotetta



È stata sottoscritta questa mattina, presso la sede dell’Asc Pathirion, una convenzione tra la stessa Asc Pathirion ed il Circolo Acli “Santi Nilo e Bartolomeo” di Rossano, per rendere la comunità di Piragineti “Cardioprotetta”. Secondo lo schema di convenzione, sottoscritto dai rispettivi Presidenti, Vincenzo Figoli e Avv. Alfonso Rago, l’Acli di Rossano concederà all’Asc Pathirion, a titolo gratuito, un defibrillatore semiautomatico sino al 30 giugno 2018.

Oltre al defibrillatore l’Acli garantirà, per tutto il mese di settembre, la presenza di n. 6 operatori muniti di brevetto BLSD a tutela di tutti i Soci che saranno impegnati nelle varie attività sportive cui l’Asc Pathirion garantisce i servizi (calcetto, basket e fitness).
Gli operatori, muniti di brevetto, a cui vanno i nostri ringraziamenti, saranno: Anna Acri, Carmen Esposito, Maria Giovanna Fontana, Cristian Laurito, Silvia Odoguardi, Egidio Perri e Carmela Renzo.
La convenzione, già anticipata nei primi giorni di luglio nell’imminenza dell’entrata in vigore del c.d. decreto Balduzzi, è stata estesa anche a beneficio dell’intera comunità di Piragineti.
Infatti, l’Asc Pathirion si è impegnata a realizzare nei pressi della propria sede, una struttura fissa, definita “Totem”, ove sarà custodito il defibrillatore che, quindi, diventerà di pubblico uso realizzando così la 1^ Contrada Cardioprotetta di Rossano.
L’Asc Pathirion si è, altresì, impegnata a formare n. 30 operatori, che ne garantiranno l’uso a norma di legge.
I predetti operatori frequenteranno, nel prossimo mese di settembre, un apposito corso gratuito, che si svolgerà nella sede della stessa Asc Pathirion, e tenuto da appositi Istruttori formati e competenti in materia della Confraternita di Misericordia di Trebisacce.
Soddisfazione è stata espressa da Figoli e Rago che, con la sottoscrizione della convenziome, consolidano lo stretto rapporto di collaborazione ormai avviato da diversi mesi.
Alla stipula della convenzione ha preso parte anche Mariangela Caserta, Presidente Circolo Acli di Cosenza “Deus Caritas Est”, la quale ha sottolineato l’importanza di fare “rete” tra le Associazioni perchè si raggiungano elevate prestazioni in favore delle comunità.
Rossano, 27 Agosto 2017.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.