Rossano, chiesti 600mila euro per tutela patrimonio boschivo



rossano

Giovanni De Simone

ROSSANO Tutela ambiente e territorio, promuovere ed incentivare la gestione forestale eco-sostenibile. Contenere il cambiamento climatico attivando e rafforzando la filiera forestale sulla sua base produttiva. Garantire, nel lungo termine, la multifunzionalità e la diversità delle risorse forestali generando così nuove opportunità imprenditoriali e occupazionali delle aree interne, rurali e montane.

 

Sono, questi, gli obiettivi della MISURA 8, annualità 2017, del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) CALABRIA 2014/2020 condivisi dall’Amministrazione Comunale che ha partecipato al bando regionale per ottenere un finanziamento al fine di intervenire in diverse località comunali.

 

A darne notizia è l’assessore all’ambiente Giovanni DE SIMONE ribadendo l’attenzione dell’Esecutivo MASCARO rispetto alla salvaguardia, alla messa in sicurezza, alla fruizione turistica ed alla promozione lungimirante del notevole e prezioso patrimonio montano e boschivo di Rossano.

 

S.ONOFRIO, CUGNALE DEGLI ALBANESI, PALOMBARA-RINACCHIO, ARCODERO ZAGARIA, BUDERA e COPANÀ.

 

È, in particolare, per queste località nella montagna rossanese che la Giunta, nei giorni scorsi, ha richiesto un finanziamento ad hoc a fondo perduto di oltre 605 mila euro destinato ad iniziative di prevenzione dei danni da incendi e da calamità naturali.

(comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.