Rossano. Cane scova droga: arrestati due fratelli per spaccio e detenzione



Personale del Commissariato di P.S. di Rossano, diretto dal Commissario Capo dr. Giuseppe Massaro, congiuntamente a personale della Compagnia della Guardia di Finanza di Rossano al Comando del Capitano Coppola Francesco, stamattina ha tratto in arresto, in flagranza di reato, due giovani fratelli residenti a Rossano, C.D. di anni 23 e C.A. di anni 25.

Nei particolari, durante un servizio congiunto del personale della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato, mirato alla prevenzione dei reati predatori ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, sono state effettuate una serie di perquisizioni.

Nell’occasione veniva effettuata una perquisizione domiciliare, nell’ambito di un’attività di verifica già avviata dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S. di Rossano.

L’infallibile fiuto del cane antidroga della Guardia di Finanza ha permesso di rinvenire e sequestrare, all’interno di un appartamento ubicato nel centro storico di Rossano, 60 gr. circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana, in parte sfusa ed in parte già confezionata, pronta per essere immessa sul mercato.

Durante la citata perquisizione è stata rinvenuta, altresì, una completa attrezzatura per la coltivazione al chiuso di marijuana, comprensiva di lampade ed impianto di irrigazione, nonchè quattro bilancini di precisione ed una cospicua somma di denaro verosimilmente proviene dell’attività di spaccio messa in opera dagli arrestati.

Gli stessi, dopo le formalità di rito e dopo aver doverosamente notiziata la Procura della Repubblica di Castrovillari, nella persona del Sostituto Procuratore di turno d.ssa Draetta, venivano tratti in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

fonte comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.