cosenza

Roseto Capo Spulico – La guardia di finanza ha avviato una serie di controlli al fine di contrastare il lavoro nero. In queste ore nell’alto ionio cosentino nell’ambito di attività di verifica e controllo sono stati beccati 2 furbetti percettori del reddito di cittadinanza e di emolumenti derivanti da lavoro non dichiarato. Partite le denunce.