Romeno in escandescenza in un camping a Rossano, finisce in cella

romeno

Corigliano Rossano – Accusato di flagranza di reato di incendio doloso,  danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, finisce in cella  R.C.N., 51 anni,  di origine romena.

Gli uomini del Commissariato di pubblica sicurezza di Corigliano Rossano, su segnalazione sull’utenza 113, sono intervenuti in C.da Valanello di Rossano presso un camping della zona,  a causa di un soggetto che stava dando in escandescenza.

L’uomo aveva appiccato due incendi  alla sterpaglia attorno il villaggio turistico e poi si era barricato all’interno di un bungalow dove si accingeva a dare fuoco a dei vestiti.

Gli operatori di Polizia intervenuti prontamente, riescono a bloccare l’arrestato, dopo che lo stesso ha opposto violenta resistenza, danneggiando anche l’auto di servizio con pugni e calci, impedendogli quindi di causare ulteriori danni a cose e persone. Dalle prime testimonianze raccolte si  appura che tale violenza era scaturita da un litigio con la propria ragazza.

Sul posto è intervenuto anche un mezzo dei vigili del fuoco.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *