Rinascita-Scott, arrestato Domenico Cracolici: era tra i 100 latitanti più pericolosi

L’uomo è stato catturato in un casolare nelle campagne di Maida. Nell’inchiesta è accusato di associazione mafiosa

È finita nella notte la latitanza di Domenico Cracolici, elemento di spicco della omonima ‘ndrina, catturato in un casolare isolato nelle campagne di Maida (Catanzaro) dai carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno e del Nucleo Investigativo di Vibo Valentia, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Carabinieri Calabria.

L’uomo era sfuggito alla cattura il 19 dicembre 2019 nell’operazione Rinascita-Scott, inchiesta nella quale è accusato di associazione mafiosa in qualità di promotore della struttura attiva su Maierato e Filogaso. Il suo nome era inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi.

fonte LaCnews24

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *