Rifiuti, Stasi: La Straface si impegni per la modifica della Legge 14, non vanti meriti non suoi

CORIGLIANO-ROSSANO – Ho letto con interesse le dichiarazioni del consigliere regionale Straface sulla questione rifiuti, rimanendone stupito. Piuttosto di vantare interventi fantomatici che non ci sono minimamente stati, dal momento che il conferimento straordinario presso altri ambiti è stato richiesto nella mattinata di ieri dal Comune dopo aver ricevuto telefonicamente la disponibilità da parte del responsabile tecnico dell’Ato di Reggio Calabria, invitiamo chi oggi ricopre l’incarico di Consigliere Regionale della Calabria ad intervenire realmente, piuttosto, sulle norme di propria competenza che sono concausa dello sfacelo che abbiamo purtroppo sotto gli occhi ogni due mesi.

Flavio Stasi

La legge gattopardesca che istituisce gli ATO, infatti, emanata durante la presidenza Scopelliti, ha creato delle scatole vuole, addirittura senza personalità giuridica, che – esattamente come previsto – non si sono dimostrate in grado di sopperire all’enorme deficit impiantistico ereditato dall’Ufficio del Commissario, e non a caso l’ambito che ne sta pagando il prezzo maggiore è proprio l’ATO di Cosenza, ovvero quello che manifestava maggiori lacune in termini di presenza di impianti. Non è un caso che l’Ambito più grande della Regione, infatti, sia stato commissariato già per due ambiti, ovvero anche per la individuazione dei siti dove collocare gli impianti, senza però riuscire a superare l’impasse che dura da decenni.

Non si tratta, per altro, di considerazioni inedite: sono le stesse che ho espresso in audizione proprio presso la Commissione Consiliare Ambiente che discuteva questa legge nel 2014.

Il conferimento presso altri ambiti, purtroppo, è una misura sofferta a cui come Sibaritide, viste anche le difficoltà generali dell’intero ambito provinciale, ricorriamo già per la seconda volta, resa possibile grazie alla collaborazione ed alla disponibilità reciproca manifestata tra città ed ambiti diversi, ma risulta evidente come il sistema richiesta interventi strutturali da parte della Giunta Regionale.

IL SINDACO

FLAVIO STASI

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *