Regionali. Antoniotti sostiene Rapani: Da uomo di destra, tutelerà il territorio

spoke

Giuseppe Antoniotti

Corigliano Rossano – GIUSEPPE ANTONIOTTI: Il mio percorso coerente a Destra, il mio impegno nelle istituzioni da Destra (da sindaco e da consigliere provinciale) a tutela del sociale e dello sviluppo sostenibile del territorio, il mio progetto condiviso di portare i due Comuni, Rossano e Corigliano, alla FUSIONE, un progetto che va completamente realizzato, mi porta ad un SOSTEGNO MILITANTE alla candidatura di Ernesto Rapani, nella lista di Fratelli d’Italia che da Destra è al servizio degli interessi del nostro Territorio. Insieme con gli amici sovranisti, Mimmo Campana e Rodolfo Alfieri, ho sostenuto Rapani, candidato alle politiche del 2018, così come insieme abbiamo partecipato attivamente, nell’ambito di una coalizione di centro destra, alle recenti elezioni amministrative, condividendo un progetto programmatico a favore di una strategia di sviluppo che partendo dal ruolo centrale del Nuovo Comune Corigliano-Rossano, porti all’obiettivo dell’Area Vasta che comprenda i comuni della Valle del Crati e di quella del Trionto. Una strategia che Rapani si è impegnato, insieme con noi, a portare a compimento attraverso una serie di provvedimenti da varare, all’indomani dell’insediamento della nuova Amministrazione regionale. Di qui l’auspicio, condiviso dagli amici sovranisti, che, a favore di Rapani, ci sia la maggior parte del consenso delle Comunità della Sibaritide e della Valle del Trionto, e in particolare dei tantissimi, a Rossano e Corigliano, che si sono espressi, nel referendum del 22 ottobre del 2017, a favore della fusione. Con Rapani abbiamo negli anni condiviso un percorso politico e con i ruoli istituzionali assegnatoci dai cittadini, sia da amministratori locali che da Consiglieri Provinciali abbiamo contribuito ad infrastrutturare e far crescere la nostra ex città di Rossano. Rapani, insieme con noi, non tradirà la volontà popolare espressa che ha messo in moto un processo virtuoso di rigenerazione, di sviluppo e di cambiamento e da subito, se eletto, (ne siamo sicuri), si metterà al lavoro per rimediare alle tante inadempienze della scellerata amministrazione di sinistra guidata da Oliverio e per creare le condizioni per aprire il ‘’Cantiere’’ della rinascita del nostro Territorio.

Comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.