Qualità del mare: Alto Jonio tra le eccellenze, bandiera blu a Roseto, Trebisacce e Villapiana

ALTO JONIO- L’Alto Jonio conferma l’eccellenza del suo mare e delle sue spiagge ricevendo ancora una volta il giusto riconoscimento dalla FEE che, anche per il 2022 ha assegnato la Bandiera Blu a Roseto Capo Spulico, Trebisacce e Villapiana. Trebisacce conferma così il suo trend positivo accaparrandosi la Bandiera Blu per il decimo anno consecutivo, ma anche Roseto e Villapiana, con la ri-conferma del prestigioso vessillo blu, si segnalano tra le località rivierasche più gettonate della Calabria e del Meridione. Sono ben 210 i Comuni italiani che quest’anno sono stati premiati con la Bandiera Blu, il riconoscimento alle località rivierasche e ai porti turistici più incontaminati e sostenibili e, tra le protagoniste, ovviamente, ci sono ben 17 località della Calabria tra cui quest’anno, ci sono due importanti “new entry”: Caulonia (RC) e Isola di Capo Rizzuto (KR). Il riconoscimento assegnato dalla FEE (fondazione per l’educazione ambientale), Ong internazionale con sede in Danimarca, è un importante incentivo al turismo balneare perché è testimonianza della pulizia delle acque e della presenza di tutti i servizi, tra cui la sicurezza in mare e l’accesso facilitato alla spiaggia per i portatori di disabilità fisiche. Ma l’elenco dei servizi non finisce qui e comprende: l’assoluta qualità delle acque di balneazione, l’efficienza della depurazione e della gestione dei rifiuti, le aree pedonali, le piste ciclabili, l’arredo urbano, le aree verdi, i servizi in spiaggia, l’abbattimento delle barriere architettoniche, i corsi d’educazione ambientale, le strutture alberghiere, i servizi d’utilità pubblica sanitaria, le informazioni turistiche, la certificazione ambientale delle attività istituzionali e delle strutture turistiche e la pesca sostenibile. Soddisfatti ovviamente gli amministratori comunali destinatari di questo importante riconoscimento.

bandiera blu

“L’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Paolo Montalti – si legge in una nota proveniente dal palazzo comunale di Villapiana – ha portato l’ennesimo, importante riconoscimento sul territorio: la Bandiera Blu che viene assegnata grazie ai risultati del mare “eccellente”, all’efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, la raccolta differenziata… Fra i 32 criteri di valutazione da parte della FEE riconosciuta dall’Unesco come leader mondiale nel campo dell’educazione ambientale e dell’educazione allo sviluppo sostenibile, – si legge ancora nella nota – il “sigillo di qualità” è stato assegnato da una Giuria nazionale di cui fanno parte anche i Ministeri della Transizione Ecologica, delle Politiche Agricole e del Turismo, che perseguono l’obiettivo di indirizzare la politica degli enti locali verso la sostenibilità ambientale. “La Bandiera Blu – ha dichiarato l’Assessore a Turismo e Ambiente Stefania Celeste – a Villapiana è sinonimo di spiagge libere, attrezzate e sicure, acque pulite, sensibilizzazione ambientale, percorso plastic-free, efficientamento energetico, riqualificazione urbana ed attenzione ai diversamente abili”. “Siamo orgogliosi – ha commentato il sindaco Montalti – del prestigioso riconoscimento. La conferma della Bandiera Blu per Villapiana è un bel biglietto da visita per la prossima stagione turistica per cui – ha concluso l’Avv. Montalti – voglio ringraziare gli amministratori comunali, i dipendenti, la società Bsv, gli operatori ambientali, i cittadini virtuosi e tutti gli imprenditori turistici».

Pino La Rocca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *