Pubblico convegno con i cittadini di Corigliano-Rossano

Mercoledì 12 settembre il Movimento Noi, assieme ad altri movimenti civici, Coraggio di Cambiare l’Italia, Calabresi in Movimento e Movimento Liberazione Italia, hanno tenuto un pubblico convegno con i cittadini di Corigliano-Rossano, il tema della serata era: ascoltare i cittadini ed insieme a loro programmare la nuova grande città voluta con il voto favorevole della fusione. Quella sera, non solo abbiamo ascoltato i problemi ed i numerosi disagi, ma insieme abbiamo anche proposto delle soluzioni. Gli argomenti trattati, sono stati molteplici, dai disservizi, alla mancanza di strutture necessarie per la crescita del nostro territorio, sia di servizi primari e vitali come l’Ospedale, sia di servizi utili come il Tribunale, si è parlato anche del terzo mega lotto della nuova 106, opera non più rinviabile per lo sviluppo di tutto l’asse dell’alto Ionio, insomma, si è parlato di tutto ad ampio raggio. Di sicuro però, è emersa la grande voglia e la consapevolezza di non voler essere più il territorio bistrattato degli ultimi anni, la cenerentola della Calabria, ma di voler essere realmente la terza città della Calabria, non sono sulla carta quindi, ma anche nella realtà, con tutti servizi non solo necessari, ma atti a consacrarla tra le città più grandi del sud. Certo, non sarà un’opera facile oppure immediata, ma con le persone giuste, competenti, che si dedicheranno ampiamente e pienamente a questo progetto, possiamo realizzarlo. Si è parlato ampiamente anche di turismo e di come inserire la nostra città nei circuiti che contano nazionali ma anche internazionali, per avere un flusso continuo di turisti, si è parlato anche di pesca sostenibile e di sviluppo di tutto il mondo della pesca e della marineria di Schiavonea, della crescita del suo porto, ancora oggi, non preso in seria considerazione per il suo sviluppo, il porto deve diventare un ulteriore volano di sviluppo. Questi incontri con la cittadinanza sono utili per la crescita sia dei movimenti che, ne hanno preso parte, ma anche dell’intera cittadinanza, in quanto, noi crediamo fortemente nelle idee e nella collaborazione tra le persone, capaci di creare quella rete necessaria alla crescita sociale ed economica, insieme, solo insieme si può migliorare e creare la vera ricchezza per il territorio, fonte di benessere e di vera indipendenza.

(fonte:comunicato stampa )

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *