Pronto soccorso esplode, impossibile operare



Ritmi incessanti nel pronto soccorso del “Nicola Giannettasio”. Pazienti in emergenza giungono da tutte le parti dall’alto e dal basso jonio, situazione determinata dalla chiusura dei presidi di Trebisacce a Cariati. Tra incidenti, malori, e il forte caldo, per i codici gialli e verdi si tratta di dover sopportare lunghe ore d’attesa. Una situazione davvero impossibile. Il 3 agosto a Cariati si terrà un consiglio comunale aperto a tutti i sindaci del territorio. Non è dato sapere se alla presenza dei vertici regionali e del commissario straordinario Massimo Scura. Lo stato di tolleranza dei pazienti e dei familiari è al limite, non a caso si sono registrati spiacevoli episodi di aggressione contro l’incolpevole personale sanitario, sottodimensionato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.