Processo Stop spostato a Cosenza, e non a Rossano

ROSSANO- Musi lunghi nei legali rossanesi dopo il provvedimento di inagibilità dell’aula bunker di Castrovillari determinato dalle consistenti infiltrazioni di acqua piovana. Il processo Stop dunque rinviato provvisoriamente a Cosenza. Al disagio aumentano i costi di giustizia: avvocati, detenuti, personale di cancelleria, tutti trasferiti nel capoluogo bruzio. Eppure a Rossano esiste un tribunale dotato dei supporti necessari allo svolgimento del processo in questione, come per l’appunto l’impianto di videoconferenza.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.