Premio Tieri. Occasione nazionale per rafforzare nome della città



CORIGLIANO-ROSSANO – Eventi come quelli dedicati al concittadino illustre Aroldo Tieri, Maestro del Teatro e del cinema di riconosciuta e chiara fama nazionale, possono contribuire a rafforzare la comunicazione strategica di Corigliano-Rossano Città d’Arte oltre i confini regionali.

È quanto dichiara il Vicesindaco Claudio Malavolta che ha partecipato, nei giorni scorsi, alla cerimonia della quinta edizione del Premio Aroldo Tieri – Una vita per lo spettacolo che ha visto tributare l’ambito riconoscimento, in una gremita Sala degli Specchi del Castello Ducale, all’attore Daniele Pecci, da tutti ricordato per le sue parti da protagonista, tra gli altri, nelle fiction Il bello delle donne (2002-2003) e soprattutto Orgoglio (2004-2006).

Malavolta si è complimentato a nome dell’Amministrazione Comunale con il Comitato guidato da Ernesto Paura condividendo l’ambizione di far crescere sempre di più l’evento da destinare non solo ad un pubblico territoriale, ma di respiro nazionale. Il Premio Tieri – ha detto – è anche un importante e autorevole momento di confronto, confronto e stimolo alla crescita culturale e di rafforzamento dell’orgoglio identitario e dell’appartenenza.

Emozione, è la parola d’ordine che ha contraddistinto anche questa edizione 2019. Attraverso il personale ricordo dell’attrice Giuliana LoJodice, compagna di vita e di palcoscenico di Aroldo Tieri, attraverso la quale continua a rimanere saldo e forte il legame della terra d’origine e l’Artista indimenticato (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.