Pd, fare il punto sulla vicenda Gioia Tauro

Già nei giorni scorsi, nel corso di più incontri con gli iscritti e i dirigenti Pd della Piana di Gioia Tauro, avevamo denunciato la gravità del provvedimento contenuto nel decreto Fiscale per la creazione di una seconda Autorità portuale che assorbisse i porti di Reggio Calabria e Villa San Giovanni, collocandoli sotto la gestione di Messina a danno evidente di Gioia Tauro.
Ecco perché oggi siamo molto soddisfatti dal lavoro fatto in Parlamento dalla nostra deputazione, e in particolare dalla deputata Enza Bruno Bossio, che non solo ha perorato la causa nelle giuste sedi istituzionali ma è riuscita a portare sulle posizioni del Pd la maggioranza della commissione Trasporti, che ieri ha preso atto dell’assoluta temererità della norma, prevedendo che Reggio e Villa ritornino sotto la guida dell’Autorità portuale di Gioia Tauro.
Evidenti ragioni economiche, geografiche e organizzative spingono per tale soluzione: vi è in campo l’istituzione della Zes e l’intera gestione della rete portuale calabrese, uno smembramento avrebbe avuto solo ricadute negative, in particolare su Gioia Tauro.
Nei prossimi giorni, il Pd organizzerà una conferenza stampa con tutti i soggetti istituzionali, a partire dal vicepresidente della Regione Franco Russo, per fare il punto sulla vicenda e sull’intera piattaforma logistica e degli investimenti nella piana di Gioia Tauro.
Giovanni Puccio
(fonte:comunicato stampa )

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *