Ospedale Trebisacce. Il sindaco chiede aumento monte ore del personale socio-sanitario



Trebisacce – Nell’incontro tenutosi il 23 luglio scorso a Catanzaro tra i sindaci dell’Alto Ionio Cosentino e il Commissario per il Piano di rientro per la Calabria, Gen. Cotticelli, il sindaco di Trebisacce, Franco Mundo, insieme all’Ass. alla Sanità Giuseppe Campanella, sentendosi interprete delle esigenze e delle difficoltà di alcuni lavoratori che operano nel mondo della sanità, ha chiesto al Commissario un aumento delle ore lavorative del personale socio-sanitario, che attualmente è impiegato part-time negli ospedali di Trebisacce, Corigliano, Paola e altri nosocomi, per sole tre ore al giorno, per un totale di 18 ore settimanali. Tale richiesta è stata avanzata partendo dal presupposto che una maggiore disponibilità oraria garantirebbe un migliore servizio ai pazienti e alla struttura sanitaria e, contestualmente, darebbe dignità e rispetto ai lavoratori che da tanti anni garantiscono un importante servizio socio-assistenziale. Il generale Cotticelli, alla presenza dei sindaci convenuti e dei rappresentanti dell’ASP, ha dato disposizione al Dott. Laviola, di preparare la relativa autorizzazione alla modifica dell’orario, con un aumento tale da portare le ore lavorative ad almeno 30 ore settimanali, cioè 5 ore al giorno, così da garantire maggiore efficienza e superare le varie problematiche della carenza di personale . Il sindaco Mundo ha ringraziato il Commissiario Cotticelli non solo per la sua disponibilità ma soprattutto per la concretezza dimostrata anche in questa circostanza nell’interesse dei cittadini e della sanità calabrese (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.