Ospedale Rossano, addetti pulizie incrociano le braccia. Nulla cambia



Nota al prefetto per la convocazione delle parti e prossima manifestazione presso la sede ASP di Cosenza. Nulla cambia nonostante la protesa di ieri mattina presso gli ospedali di Rossano e Mormanno. Sono i lavoratori della Sis (società italiana servizi. Si tratta in tutto di 33 dipendenti a Rossano e 10 a Mormanno, addetti alle pulizia nei rispettivi presidi.
I manifestanti lamentano la violazione della contrattazione di II livello, relativamente all’aumento dell’orario di lavoro.
In particolare la Uil ha subito una discriminazione in sede di trattative, tanto che è in fase di redazione il ricorso in sede giudiziale per condotta antisindacale. Ad aggravare ulteriormente la situazione il mancato pagamento degli stipendi relativamente al mese di marzo, lasciando all’asciutto i lavoratori proprio nel periodo delle festività pasquali.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.