Oriolo. Ai domiciliari, esce per buttare la spazzatura e fare due chiacchiere: arrestato



ORIOLO – I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto un 36enne per l’ipotesi di reato di evasione.
I fatti raccontano che durante un normale servizio perlustrativo i militari della Stazione di Oriolo si portassero ad Alessandria del Carretto, piccolo centro ubicato nel cuore del parco nazionale del Pollino ed al confine con la Basilicata, nei pressi dell’abitazione di un soggetto sottoposto agli arresti domiciliari dal dicembre scorso per reati inerenti la materia degli stupefacenti.
Mentre i Carabinieri percorrevano la strada che porta all’abitazione dell’uomo, notavano il 36enne in strada, allontanarsi dai cassonetti della spazzatura, intento a parlare animatamente con un anziano signore. Scoperto, lo stesso ammetteva la propria violazione al regime detentivo in atto, giustificandosi con la necessità di gettare la spazzatura. Ovviamente tali motivazioni non discolpavano l’uomo dall’evasione e veniva, quindi, portato in caserma. Qui, dopo le formalità di rito e d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, veniva arrestato per il reato di evasione e sottoposto nuovamente al regime degli arresti domiciliari in attesa del processo (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.