Odissea 2000. fissato il raduno precampionato



Sapinho e Marino Con l’ufficializzazione dei calendari è iniziato il conto alla rovescia per l’apertura della stagione 2016/2017. L’Odissea 2000 ha fissato per il 5 settembre prossimo l’avvio della preparazione precampionato che si svolgerà in due fasi: nella prima, che sarà effettuata nella struttura dell’Acquapark Odissea 2000, si lavorerà sulla parte fisica; nella seconda, spazio alle sedute tecnico-tattiche.In attesa del raduno abbiamo chiesto a mister Sapinho un giudizio sul roster allestito dalla società gialloblù e un’opinione sulle prossime avversarie.“Sono molto soddisfatto della campagna acquisti – ha esordito il player manager brasiliano – sono stati ingaggiati calcettisti che nella scorsa stagione sono stati protagonisti nelle loro squadre di provenienza: il portiere Zé Gato ha vinto i play off di serie C1 con l’Active Network Viterbo; Iglesias ha arrivato primo nel campionato di serie B ed è stato finalista in Coppa Italia con il Cristian Barletta; Kevin con il Bisceglie, in serie A2, ha conquistato il secondo posto e giocato i play off arrivando fino alle semifinali; Richichi, nostra vecchia conoscenza, con l’Augusta ha sfiorato l’approdo in serie A. Quattro elementi di assoluto valore che andranno ad affiancare i riconfermati Pizetta, Russo, Scervino e Casacchia. Abbiamo un roster molto ben assortito e di qualità”.Il girone “G” è notoriamente uno dei più difficili della serie B, formato da club di grande spessore e tradizione calcettistica, come conferma il coach gialloblù.“Il nostro raggruppamento è molto impegnativo per il valore delle squadre che lo compongono. La strafavorita alla vittoria finale è sicuramente la Maritime Augusta che ha approntato una squadra che direbbe la sua anche in serie A2; mentre le altre formazioni, più o meno, si equivalgono. Sarà un torneo duro e combattuto – ha affermato Sapinho -. Per quanto riguarda il calendario non avevo particolari esigenze perché, prima o poi, le devi incontrare tutte. Diciamo che all’esordio avrei preferito non giocare una partita altamente difficoltosa come il derby con il Corigliano”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.