Nuovo ospedale della Sibaritide: Atti intimidatori: vertice tra Prefettura, forze dell’ordine e sindacato



L’incontro avvenuto per via telematica

L’atto incendiario ai danni di un’azienda che opera all’interno del nuovo ospedale della Sibaritide e un analogo episodio avvenuto nei confronti di una ditta che ha assunto i lavori per la realizzazione di una rotatoria sempre nei pressi del nuovo ospedale in contrada Insiti , sono stati al centro di un incontro di coordinamento tra le organizzazioni sindacali (Cgil-Cisl-Uil), le forze di Polizia, e la Prefettura di Cosenza.

 «È stata garantita ed assicurata la presenza forte e massiccia su tutto quel territorio», riferiscono in una nota le parti sociali, «quanto accaduto deve essere oltre che denunciato sicuramente stigmatizzato per far si che si instauri fra le forze sociali e le Istituzioni, anche locali, una rete di protezione per i Cantieri che insistono sul territorio e, più in generale sull’intera area della Sibaritide, con particolare riferimento al 3 megalotto ed all’Ospedale. Si auspica, concludono Cgil-Cisl-Uil,  che fatti di così grave entità non si verifichino più e, che le imprese ed i lavoratori possano svolgere con serenità il loro operato senza dover subire oltraggiosi atti a scapito della realizzazione, nei tempi contrattuali, di importanti e strategiche opere infrastrutturali». (fonte lacnews24)

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.