Nuovo Dpcm. Antoniotti: È semplicemente assurdo, così ammazziamo definitivamente queste categorie

Ma ci sarà pure qualche differenza tra i contagi da Covid esistenti in Lombardia, in Veneto, in Campania rispetto ai contagi presenti in Calabria. Dpcm uguali per tutti invece , esasperando quelle popolazioni che hanno invece il virus più contenuto come i calabresi che in questo momento hanno bisogno di essere supportati e tranquillizzati piuttosto che essere penalizzati dagli stessi provvedimenti restrittivi emanati.
Una responsabilità enorme della politica e delle istituzioni di governo, perché le casse integrazioni mancano, non ci sono piani per il Sud dove buona parte delle persone lavora a nero e vi è una economia ancora più fragile rispetto al nord. Insomma c’è stata incapacità organizzativa e una gestione pessima dell’epidemia da parte di questo governo che ha provocato una grande crisi economica.
Mi chiedo; perché devono chiudere quelle attività di ristorazione e bar che hanno rispettato le regole anticontagio con tanto sacrificio? E tutti quegli imprenditori che hanno speso migliaia di euro per mettersi in regola con le norme anti-Covid, chi li risarcisce, dovranno ugualmente chiudere e licenziare il personale dipendente! Si è chiesto a palestre, piscine, ristoranti e bar di attrezzarsi per continuare l’attività e dopo pochi giorni gli si dice di chiudere. Il settore della ristorazione è in grado di rispettare le regole per il pranzo ma non pare in grado di farlo per la cena. È semplicemente assurdo, cosi ammazziamo definitivamente queste categorie: ristoranti, bar, pasticcerie, rosticcerie, centri sportivi ,palestre,centri di benessere e termali ai quali esprimo solidarietà e vicinanza. Però in cambio questo governo nulla ha fatto per raddoppiare i mezzi di trasporto e nulla dice sui porti che continuano a rimanere aperti per accogliere tutto e tutti ; nulla dice a coloro che costretti a chiudere le proprie attività da domani non possono mangiare ; nulla dice sulla disorganizzazione che investe la sanità e nulla dice sugli ospedali calabresi che in questi mesi potevano e dovevano essere potenziati per tamponare l’emergenza Covid invece di lasciare ancora una volta medici ed infermieri allo sbando. Questo Governo non rappresenta più le esigenze e le istanze degli Italiani ma principalmente non risponde più alle esigenze di noi Calabresi.

GIUSEPPE ANTONIOTTI

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.