Nocara, sull’accoglienza migranti il sindaco vuol sentire i cittadini

NOCARA Assemblea popolare, questa sera, nel più estremo comune montano della provincia di Cosenza, vale a dire Nocara. Il tutto per consentire alla popolazione locale, per lo più anziana, di esprimersi sull’ipotesi di accogliere o meno nella comunità un limitato numero di immigrati. L’ha convocata il sindaco Francesco Trebisacce dopo essere stato convocato dal Prefetto di Cosenza, insieme a tutti i comuni al di sotto di 2mila abitanti, per esaminare l’opportunità di dar vita alla creazione di piccoli Sprar per l’accoglienza-migranti, con il duplice obiettivo di: -alleggerire i Centri di Accoglienza che scoppiano ed evitare l’arrivo incontrollato di immigrati. «Sono sostanzialmente d’accordo – ha dichiarato il sindaco Francesco Trebisacce – ad accogliere il numero di migranti previsti dalla legge in base alla nostra popolazione, ma siccome non sono il padrone del paese, non posso, di conseguenza, decidere di testa mia. Vogliamo perciò, come amministrazione comunale, che a esprimersi siano i nostri concittadini a cui diamo la possibilità di far sentire la propria voce e di dichiarare la loro disponibilità o meno ad un’accoglienza controllata, onde evitare che gli immigrati arrivino lo stesso, magari in numero maggiore e diventino così un problema ed un corpo estraneo alla comunità». Un esempio di amministrazione condivisa e partecipata. Vedremo stasera cosa ne pensano i cittadini.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *