Nasce l’associazione culturale “#Ri-Bellezza centro storico Corigliano”

Corigliano-Rossano – “Il guardare una cosa è ben diverso dal vederla. Non si vede una cosa finché non se ne vede la bellezza”. Così Oscar Wilde descriveva il momento in cui si coglie e percepisce il miracolo della Bellezza. È solo allora che vediamo realmente l’essenza di qualcosa.

Allo stesso modo, un gruppo di concittadini romantici e sognatori ha proteso lo sguardo al di là del semplice guardare, iniziando a vedere la bellezza di un passato che non possiamo dimenticare perché fa parte della nostra storia, così come noi stessi siamo parte vivente della storia.

Il centro storico di Corigliano merita di essere riscoperto e rivalorizzato. Lo urlano le sue strade, i suoi vicoli, i suoi palazzi, le sue chiese. La sua bellezza merita una nuova grande occasione.

Ecco che nasce l’Associazione Culturale “#Ri-Bellezza Centro Storico Corigliano”, un progetto portato avanti con speranza e determinazione dai “Ri-Belli” che inseguono il sogno rivoluzionario di combattere l’apatia, la rassegnazione e l’indifferenza con la Bellezza, anzi la RiBellezza, che della bellezza mostra il lato più ribelle e innovativo.

La Presidente Marika Reale, la Vice Presidente Maddalena Avolio, il Segretario Antonio Brunetti e la Tesoriera Marilia Argentino comunicano con emozione ed entusiasmo la nascita della loro Associazione, anticipando quelli che saranno i primi ed imminenti progetti di #Ri-Bellezza.

Si partirà proprio dai bambini, il simbolo per antonomasia di quella bellezza ribelle che salva, conquista e redime. Loro saranno i primi Ri-Belli, intesi come autori di una riscoperta del bello che si nasconde nel centro storico di Corigliano e che per troppo tempo è stato dimenticato e abbandonato dagli adulti. I bambini rappresenteranno i loro sentimenti di gioia e amore traendo ispirazione dalle allegre e colorate opere di Romero Britto, un artista brasiliano tra i più conosciuti e apprezzati esponenti della Pop-art e Street-art. I disegni saranno in seguito esposti in una mostra in strada dove verrà organizzata un’asta alla quale saranno invitati a partecipare tutti i cittadini. Il ricavato dell’asta servirà poi ad acquistare vasi e piante che apporteranno #Ri-Bellezza alla Scalilla e ad altri quartieri.

Sono in programma, inoltre, eventi enogastronomici, laboratori di cucina e degustazione di piatti della tradizione, conferenze, escursioni guidate lungo il torrente Coriglianeto, passeggiate diurne e serali dedicate alla rievocazione di curiosi aneddoti e dei celebri personaggi che hanno fatto e segnato la storia della nostra Corigliano e tanti altri progetti volti a rigenerare e riqualificare il centro storico.

Tutto ciò tenendo bene in mente che l’obiettivo ultimo deve riguardare in special modo quel recupero sociale che liberi i residenti del paese dallo stato di torpore e rassegnazione in cui sono piombati dopo essere stati letteralmente abbandonati dalle istituzioni. La rinascita del centro storico, infatti, deve partire proprio dalla gente che lì vi abita, da un rinnovato sentimento d’orgoglio e da un atteggiamento positivo e propositivo.

Questo si tradurrebbe in un considerevole incentivo per imprenditori, commercianti e ristoratori, che sarebbero pertanto invogliati a reinvestire nel centro storico, (ri)aprendo attività che offrirebbero ai turisti un’esperienza assai più soddisfacente.

Il marketing territoriale, ossia la promozione del territorio, non può prescindere da strutture e servizi adeguati, dopotutto.

Ma per giungere a tali auspicabili risultati c’è bisogno di tempo, di un sufficiente grado di tenacia, nonché di una costruttiva collaborazione con le altre Associazioni operanti in città, una fra tutte l’Associazione Culturale “Coriglianesi nel Mondo”, e soprattutto con l’Amministrazione Comunale. L’unione di intenti può trasformare i sogni in splendide e solide realtà.

Si tratta di obiettivi complessi ed impegnativi, ma che è possibile raggiungere.

A tal proposito, merita una menzione d’onore l’Associazione “Schiavonea – Sant’Angelo puliti”. Questi appassionati concittadini sono l’esempio di come con la volontà, la costanza e la caparbietà si possano raggiungere importanti traguardi. Lodevoli sono state le iniziative poste in essere, dai “Mercatini di Natale nel Borgo” alle letture di racconti e poesie in collaborazione con le scuole, dalla mostra fotografica organizzata assieme all’Associazione Culturale “Corigliano per la Fotografia” alla realizzazione di murales ad opera di artisti di fama internazionale (e già si sta pensando di entrare nel circuito del prestigioso Festival dei Murales).

Se questo piccolo miracolo è avvenuto nel borgo marinaro, è ragionevole sperare che possa succedere qualcosa del genere anche nel nostro amato centro storico.

Far vivere e rivivere la Corigliano che fu anche alle nuove generazioni, che purtroppo poco conoscono dell’immenso e affascinante bagaglio storico, artistico e culturale della nostra bellissima città: questà è la missione della neonata Associazione Culturale “#Ri-Bellezza Centro Storico Corigliano”.

Questa è la fiamma di speranza che arde nei cuori dei #Ri-Belli.

L’immagine del logo, un cuore azzurro contenente l’antico stemma del Cor Bonum circondato da scarlatte figure umane stilizzate che si tengono per mano, è infatti evocativo del nobile scopo perseguito dall’Associazione: la creazione di un legame saldo, forte e profondo tra la Storia e la gente che di quella Storia è figlia, tra Corigliano e i suoi abitanti (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *